Cosa regalare per un matrimonio

Cosa regalare per un matrimonio

Sei stata invitata ad un matrimonio e da quando è arrivata la partecipazione non hai la più pallida idea di cosa regalare ai futuri sposi? Anche se di questi tempi gli sposi prediligono la lista nozze, non tutti ancora la fanno. Alcuni magari vivono già da anni insieme e una lista nozze sarebbe inutile, altri non credono sia un’idea elegante obbligare gli ospiti a regalare qualcosa di imposto e cosi lasciano a voi la scelta.

Regali utili

Sicuramente tutto ciò che potrebbe rientrare in una lista nozze risulta utile, quindi piatti, bicchieri, tazzine, tovaglie, persino un orologio da parete. Il rischio in questo caso è che non incontri il gusto degli sposi, quindi ti consigliamo di indagare con discrezione e, se non conosci benissimo la coppia, di andare su qualcosa di estremamente classico. Per non sbagliare un voucher per un week end da spendere quando hanno voglia gli sposi, sarà sicuramente gradito.

La tradizione

Solitamente in mancanza di lista nozze che può riguardare oggetti per la casa o il viaggio di nozze, il regalo tradizionale è la cosiddetta “busta”, ovvero una cifra di soldi che viene regalata agli sposi. Normalmente si tende a mettere una cifra in cui ci si paga almeno il pranzo e ci sia un “extra” per gli sposi.

Monasteri delle Marche, un patrimonio internazionale

Chi voglia approfittare di un viaggio nelle Marche per fare una vacanza diversa, imperniata sulla spiritualità, non rimarrà affatto deluso. I tanti Monasteri delle Marche sono visitabili e spesso consentono anche di godere di un’ospitalità senza pari, tipica di questo accogliente territorio.

 

Nelle Marche si trova la Santa Casa di Loreto, che già il papa Giovanni Paolo II amava definire come il cuore della cristianità mariana, e accanto ad essa di possono individuare moltissimi altri siti di interesse storico e religioso.

 

In particolare si possono annoverare i tanti eremi che invitano alla meditazione e al raccoglimento, come L’Eremo di Monte Giove, a Fiano, o l’Eremo di Fonte Avellana, che si trova a Serra Sant’Abbondio.

 

Il territorio è ricco anche di Abbazie, come l’Abbazia di Santa Maria delle Marche, a Gagliole, e l’Abbazia di San Firmano, che si trova, tra i Monasteri delle Marche, a Montelupano.

 

Inoltre, si possono individuare i tanti luoghi che ricorrono nella storia della vita di San Francesco D’Assisi, come la Chiesa e il Relativo Convento di San Francesco di Forano ad Appignano, o il Convento di San Francesco ad Alto che si trova ad Ancona. Il Santo, infatti, ha trascorso anche un periodo nella terra marchigiana, lasciando un segno indelebile.